NEET

Un dovere di scrittore è farsi "crescere le antenne". Oggi a pranzo ho ascoltato al TG 2 questa pessima notizia. E ho "sentito", prima ancora di capire, perché ho scritto così d'urgenza il mio ultimo romanzo. Che ne parla diffusamente. E in maniera molto nera.

Alessandro Forlani

sedicente scrittore, è nato negli anni '70 del XVII secolo, si è reincarnato nel XIX, nel XX e millenni a venire. Nerd, negromante, roleplayer e autore "difficile" di racconti fantastici. Di giorno si impaluda da docente universitario e ciacola di sceneggiatura, cinema e scrittura; di notte, che dovrebbe far l’artista, piuttosto guarda film, legge fumetti, ascolta musica barocca, gioca a soldatini e poi va a dormire. Perché crede che sia più sano scrivere in questo modo.

Nessun commento:

Posta un commento

Edited by K.D.. Powered by Blogger.