Tattiche dell'Adepta Sororitas per l'8° Edizione

/
0 Commenti


Tra gli eserciti di Warhammer 40.000 che ho giocato ed amato in vita mia ci sono l'Imperial Guard, i Dark Angel, il Mechanicum ma soprattutto l'Inquisizione, il Ministorum e le Adepta Sororitas. Trovo che quest'armata esprima il meglio dell'Imperium: è affidabile e versatile quanto lo sono gli Space Marine senza essere, tuttavia, un esercito di superuomini; c'è affezione ed empatia per il singolo modello che è molto spesso di gamma "oldhammer"; ha il background ed il design barocco-gotico-ecclesiastico tanto caratteristico dell'ambientazione Games Workshop. Ho giocato con le Adepta già nel lontano 2007: con il Codex Imperial Agent, e soprattutto in questa 8° Edizione, le Sorelle son tornate più temibili ed efficienti!

QG:
Santa Celestina: Celestina è obbligatoria in un esercito delle Adepta. Accompagnata dalle due Geminae Elenoire e Genevieve può assorbire un impressionante volume di fuoco e di attacchi in corpo a corpo. Nell'eventualità che all'avversario tocchi il primo turno di gioco, schieratela entro 6" da tutte le vostre truppe per garantire loro un Tiro Invulnerabilità di 5+. Usate il suo personale Atto di Fede per farla muovere di 24" e assaltare da subito l'unità nemica che più vi preoccupa: Celestina è in grado in un solo turno di abbattere quella squadra di Marine Devastatori, Tetri Mietitori o equivalenti che minacciano i vostri corazzati; o di distruggere con altrettanta facilità i veicoli leggeri ma egualmente pericolosi quali i Landspeeder o gli squadroni di Moto. Data la sua capacità di tornare dalla morte, potete arrischiarvi in attacchi kamikaze senza troppe preoccupazioni, ma... Tenete sempre da parte un Punto Comando per ripetere il tiro di dado per farla resuscitare: bisogna essere davvero sfortunati per ottenere 1 due volte di fila! Una volta di nuovo sul campo, usate Celestina con più prudenza: riportatela dietro le vostre linee, al riparo del fuoco nemico, e usatela per dare il colpo di grazia alle unità già malridotte da Retributor, Exorcist e dalle salve combinate di sacro requiem. Scegliete bersagli facili e sicuri, o volate al riparo di una rovina nella zona di schieramento nemica per ottenere il Punto Vittoria "Dietro Le Linee Nemiche".

Badessa: Se eleggete una Badessa a Generale del vostro esercito, Celestina sarà libera di scorrazzare per il campo e ahimè eventualmente morire senza tuttavia concedere Punti Vittoria all'avversario. Come Tratto del Generale suggerisco l'Insensibilità al Dolore al 6+ (in caso schieraste Inquisitori) o la facoltà di estendere la Disciplina della Badessa alle unità entro 6" (in caso giocaste solo unità e/o distaccamenti dell'Adeptus Ministorum). Armare la Badessa con eviscerator è una forte tentazione, ma più partite mi hanno convinto che basta equipaggiarla di pistola termica o addirittura della semplice pistola requiem e di una spada a catena, poiché il suo vero ruolo è quello di restare al centro della linea di battaglia e "Guidare i Giusti". Tenetela lontana dalle grinfie del nemico, poiché un qualunque Sergente degli Space Marine con maglio potenziato può bastare ad ucciderla, se il rosarius non vi assiste.


ELITE:
Imaginifer: Un Atto di Fede aggiuntivo a turno fa sempre molto comodo... non fosse che bisogna ottenere 4+ con il dado per goderne. Ovvero il 50% di possibilità che ciò non accada. L'Imaginifer non conferisce all'esercito assolutamente nessun altro bonus e, con sole 4 ferite, Resistenza 3 e Tiro Armatura 3+, è troppo facile che muoia e conceda Punti Vittoria all'avversario. Suggerisco di schierarla solo se avete 40 punti in avanzo e nient'altro in cui investire. La stessa amara riflessione vale ahimè per l'Hospitaller.

Celestes: molto utili per assorbire le ferite eventualmente inflitte alla Canoness (che, in questo caso, potrebbe pure azzardarsi a caricare in corpo a corpo con l'eviscerator contro temibili avversari quali Principi Demoni o Condottieri del Caos). Tuttavia ho finito per preferire loro le più economiche squadre di Sorelle, con analoghe opzioni di equipaggiamento.

Prete: Personalmente ne schiero solo uno, a bordo di un Rhino con Mistress e Repentia. La presenza del Prete fa sì che quelle psicopatiche ragazze arrivino a sferrare 3 attacchi di eviscerator ciascuna; e in un assalto combinato con Celestina significa che la Santa porterà 7 attacchi di Lama Ardente e 8 di spada potenziata delle due Geminae. Equipaggiare il Prete con pistola o fucile plasma, o altre armi da tiro a Forza elevata e che infliggono 2 o più danni, significa dare alle Repentia un utile supporto di fuoco contro avversari particolarmente resistenti o veicoli corazzati.

Mistress: Obbligatoria, se avete intenzione di schierare le Repentia.

Repentia: Giocare le Repentia è un atto d'amore nei confronti delle Adepta Sororitas. La maggior parte dei giocatori vi dirà, neppure a torto, che sono inutili, poco efficaci e che muoiono con molta, troppa facilità. I più indulgenti ammetteranno che possono servire per azioni kamikaze e/o "one shot". Ma se sarete abbastanza bravi da far combattere loro almeno due turni di corpo a corpo, contro qualsiasi avversario, vi vedrete ripagati del loro costo. Eventuali Punti Comando spesi per interrompere a loro favore una carica e/o fase di combattimento nemica non saranno buttati via.

Assassine del Culto della Morte, Crociati, Arcoflagellanti: valide alternative alle squadre di Repentia. Le Assassine, con un Prete vicino, arrivano a sferrare un numero impressionante di attacchi, ma... "solo" a Fo 4 e con VP -2. Ideali contro fanterie medie, leggere e impegnative anche per fanterie pesanti... ma si troverebbero in difficoltà contro Creature Mostruose e Veicoli. I Crociati possono sopportare molti attacchi grazie ai loro Scudi Tempesta e sferrarne un buon numero con ottimo VP, ma... a Fo 3. Gli Arcoflagellanti, persino più economici delle Repentia, sono forse l'alternativa più interessante: con un Prete nelle vicinanze arrivano a sferrare 2-4 attacchi ciascuno che, grazie alla loro abilità di Zeloti, colpiranno quasi sempre. Non hanno Valore di Penetrazione, ma compensano con Fo 5, 2 Ferite e un utile Tiro Invulnerabilità di 5+. Unica pecca di questi modelli: non sono altrettanto sexy delle Repentia! Una tattica da prendere in considerazione potrebbe essere quella di imbarcare sullo stesso Rhino (e impegnare nello stesso combattimento) una combinazione di queste quattro unità, e dichiarare carica contro lo stesso bersaglio in ordine di sopportazione al fuoco di risposta.

TRUPPE:
Squadre di Sorelle: Ecco una unità di Truppa (leggi: Obiettivo Sicuro) con AB 3+, Tiro Armatura 3+, Tiro Invulnerabilità 6+, possibilità di disperdere poteri psionici ostili e un arsenale di tutto rispetto... a soli 9 punti a modello! Ovvero sommano i pregi di Space Marine, Skitarii e Veterani della Guardia Imperiale senza accusarne i corrispettivi difetti. Possono essere imbarcate su Rhino, Immolator e Repressor (eccellenti veicoli) e, grazie agli Atti di Fede, possono svolgere un turno di fuoco/movimento/corpo a corpo aggiuntivo rispetto alla sequenza del turno. Ricordate che "turno di fuoco aggiuntivo" significa anche sparare in corpo a corpo con le loro pistole requiem... E avversari quali i Ragazzi Orki, i Cultisti del Caos, i Cabaliti e/o Guardiani Eldar potrebbero accorgersi che è stato molto stupido divertirsi a dare addosso alle nostre care amiche... Ho ottenuto buoni risultati da squadre da 9 armate con un fucile termico e un requiem d'assalto: un valido, economico compromesso anticarro/antifanteria.



TRASPORTI:
Rhino: il veicolo più affidabile della galassia, come è scritto nel background. Trovo che l'Adepta Sororitas debba giocare armate motorizzate: per proteggere le delicate Sorelle dall'inteso fuoco nemico dei primi due/tre turni di gioco, muovere il più velocemente possibile verso gli obiettivi e, possibilmente, finire di schierare prima dell'avversario e assicurarsi l'iniziativa. Ottenuto il primo turno, potreste anche decidere di sbarcare immediatamente e correre in copertura con le squadre di fanteria, di modo da sviluppare fin da subito il maggior volume di fuoco e di salve psioniche da parte di eventuali Inquisitori imbarcati.

Immolator: L'Immolator è il veicolo ideale per squadre di Dominae e/o piccola squadre di Sorelle "da rastrellamento" o fiancheggiamento. Dategli un compito e fateglielo svolgere, senza farvi distrarre da obiettivi secondari. L'Immolator con doppio multitermico deve andare a caccia di corazzati, l'Immolator con doppio lanciafiamme pesante deve muovere e avanzare contro la fanteria nemica. Usate l'arma sbagliata contro il bersaglio sbagliato e avrete speso inutilmente i 122/103 punti del modello.

Repressor: Il Repressor (modello Forgeword) è una valida e solida piattaforma di fuoco per squadre di Retributor, che possono sparare dall'interno e al sicuro dagli attacchi dei nemici. Il doppio requiem d'assalto e il lanciafiamme pesante in torretta possono riservare sorprese. Se riuscite a caricare con la pala piccole unità di fanteria nemica potreste fare significativi danni, ma non contateci troppo. In alcuni tornei i modelli Forgeword non sono ammessi, vi consiglio perciò di non basare le vostre tattiche relative alle Retributor sulla presenza di questo mezzo: trovate alternative!

SUPPORTI PESANTI:
Exorcist: Qualsiasi giocatore di Adepta Sororitas afferma che è obbligatorio schierarne almeno tre. Dato il costo in euro, e la complessità di assemblaggio e pittura del modello, dopo averne acquistato e completato uno probabilmente vi passerà la voglia di averne altri... o almeno così è stato per me, che mi faccio bastare il solo Exorcist che ho. Resistenza 8 e 12 ferite lo rendono resistente alle salve di anticarro, e - benché non decisivo - anche quel solo d6 di colpi a Fo 8 sarà sempre un fastidio che il nemico non potrà ignorare. Usatelo contro veicoli già danneggiati, evitate la fanteria.

Retributor: Una squadra a bordo di Repressor, equipaggiata con due multitermici, due requiem pesanti e Superiora con combi-arma (fiamma o termico) terrà da sola egregiamente a bada sia i corazzati che la fanteria nemica. Un'altra ottima posizione per queste brutali ragazze è sulla terrazza di un edificio o all'interno di rovine con una buona linea di tiro: la copertura garantirà loro un Tiro Armatura di 2+, e l'Atto di Fede dell'esercito (o di una Imaginifer nelle vicinanze) consentirà loro di sparare due volte... In caso da quelle parti ci fosse anche una Badessa pronta a "Guidare i Giusti" ciò significa 4 colpi di multitermico e 12 colpi di requiem pesante a turno che colpiranno quasi automaticamente: troppi da sopportare persino per un Land Rider o una squadra di Marine Primaris. Se imbarcate è sufficiente una squadra da 6 modelli, in caso contrario la consiglio da 9.

Macchine Penitenti: Altro pezzo, come le Repentia, che si gioca per amore. Suggerisco di schierarne due o tre e farle avanzare, senza ripensamenti, insieme alle ragazze in bikini ed eviscerator verso un'orgia di pentimento e distruzione. Fino ad ora, quando sono arrivate intatte sul bersaglio, non ho mai visto nulla resistere al loro assalto. 4/6 lanciafiamme pesanti le rendono pericolose da caricare quasi quanto i Droni della Peste, la maggior parte delle comuni fanterie contro di loro non ha alcuna possibilità.


DISTACCAMENTO DI SUPPORTO:
Inquisitori: Suggerisco un Distaccamento di tre-quattro Inquisitori, preferibilmente dell'Ordo Hereticus. Un Inquisitore armato della sempre utile pistola plasma costa solo 62 punti: averne quattro significa scatenare una significativa tempesta di Castigo contro le unità nemiche, e essere ben protetti dai poteri psionici. Contro le molte armate che non hanno Psionici (Tau, Necron, Eldar Oscuri; spesso e volentieri armate di Space Marine) infliggerete incontrastati fino a 24 potenziali Ferite Mortali a turno. In mancanza di contraerea, "castigate" i Veicoli Volanti: dato il loro alto, obbligatorio valore di Movimento è facile che risultino i bersagli più vicini... Contro Eretici ed Alieni di varie specie potrete permettervi di surriscaldare le pistole plasma, data la possibilità di ripetere i tiri per colpire e ferire. Ancora più utile: gli Inquisitori, schierati oculatamente, conferiranno all'intero vostro esercito un alto bonus di Disciplina, garantendovi dalle perdite in Fase di Morale. Se vi avanza qualche punto qua e là, sarebbe senz'altro un buon investimento sostituire un anonimo Inquisitore con Katarinya Greyfax.

Quaestor Imperialis: Avere un Knight dalla propria parte dà sempre sicurezza, e sappiamo che l'avversario non potrà fingere di ignorarlo. Tuttavia, in questa 8° Edizione in cui anche una pistola ad acqua può ferire al 6+ un colosso di acciaio, e troppi eserciti con cannoni laser ripetono tutti i tiri per colpire e ferire... un Knight che arriva integro al 3° turno di gioco è un Knight molto fortunato. Al costo del più economico Gallant (390 punti) potete acquistare almeno altre due unità da 9 Sorelle con requiem d'assalto, fucile termico imbarcate su Rhino: tatticamente molto più flessibili.

Una strana opzione: le Null-Maiden Witchseekers. Questa recente acquisizione dell'Imperium (in termini di gioco; già presenti nel background) può aggiungere alla vostra armata ulteriore, pericolosa, fiammeggiante femminilità. Schierate 8 o 9 Witchseeker dentro un Rhino, accompagnate, magari, da Inquisitore equipaggiato di Incinerator: sbarcate entro 3" dal trasporto, muovete di 7" (stupirete persino un Eldar!) e Avanzate di un ulteriore d6": ciò significa che avrete mosso questa unità fra gli 11" e 16" (!!!), e che sarete quindi abbastanza vicini a qualunque unità nemica sperasse di essere al sicuro dai vostri lanciafiamme. Il lanciafiamme è un'arma d'assalto, e quindi può essere usato pur avanzando... con una penalità di -1 a colpire: ma il fatto che colpisca automaticamente vi garantisce la sua efficacia. Qualcuno obietterà che i colpi a Fo 4 senza Penetrazione dell'Armatura non sortiscono grandi effetti: ma 9 Witchseeker infliggono potenzialmente dalle 9 alle 54 ferite, in media 27: persino i Terminator non le possono sottovalutare. In ultimo, le Witchseeker sono immuni ai poteri psionici, e schierarle di fronte a un'armata che avanzi a cuneo significa vanificare i Castigo del nemico.


Usare gli Atti di Fede: benché la tentazione sia quella di approfittarne sempre & comunque per sparare con le armi pesanti delle Retributor (e almeno al primo e secondo turno di gioco fatelo senz'altro!), ho imparato che è più utile recuperare Sorelle perse nelle squadre. Una Sorella con Tiro Armatura 2+ (tenetele in copertura!) e Tiro Invulnerabilità 6+ non è un bersaglio facile: nella furia della battaglia e l'incessante rotolar dei dadi vi sembrerà che cadano come mosche, ma... fate caso a quanto fuoco il nemico in realtà deve impiegare per abbatterne anche una soltanto. Riportarle una alla volta in azione, alla lunga, logorerà l'avversario... oltreché dimostrargli con i fatti che la Luce dell'Imperatore risplende su di voi! Nelle fasi finali delle battaglie per la conquista di Obiettivi gli Atti di Fede si riveleranno preziosissimi per muovere le unità in punti del campo che il nemico non pensava poteste raggiungere. Oppure, in caso abbiate ancora abbastanza Repentia vive in Corpo a Corpo, godetevi l'altrui terrore nell'accorgersi che stanno per usare di nuovo i loro eviscerator...

Imperator Spes Ultima! Non tollerate che la strega viva e buon divertimento!


You may also like

Nessun commento:

Edited by K.D.. Powered by Blogger.